About BENNU

BRAND
BENNU viene fondato nel Febbraio del 2021 da Niccolò Chiuppesi con un’idea precisa: recuperare dal passato per proteggere il futuro. Dalla ricerca svolta all’interno di magazzini e stock di capi invenduti nascono le prime collezioni di blazer sartoriali: pezzi unici e numerati che, recuperati e trasformati, fondono alla tradizione sartoriale italiana il desiderio di essere portavoce del processo di cambiamento che sta caratterizzando il nostro oggi. 
A partire dalla collezione Autunno Inverno 2022 vengono sviluppate collezioni che nascono dalla ricerca e dal recupero di tessuti di archivio e fondi di produzione. Il processo di recupero di materiali appartenenti a contesti anche lontani da oggi porta con sé l’identità del designer di ricreare un mondo dove passato e presente convivono insieme in ogni capo, fondendo in ogni cucitura un legame indissolubile con gli elementi della natura, la terra alla quale tutti apparteniamo e l’immaginario di un passato che continua a vivere dentro di noi.
VALORI
Responsabilità ambientale
BENNU utilizza esclusivamente tessuti provenienti da rimanenze di archivio o capi invenduti per la realizzazione delle proprie collezioni. Il principale obiettivo è la riduzione dell’inquinamento causato dalla sovrapproduzione di nuovi capi e nuovi tessuti, e conseguentemente rallentare il ritmo frenetico che contraddistingue il mondo del fashion. La disponibilità limitata dei tessuti e dei capi utilizzati per la produzione porta ogni collezione ad esser composta da un numero limitato di pezzi.
Impegno sociale
BENNU affida le proprie produzioni a laboratori indipendenti e/o sartorie sociali italiane, collaborando così con fornitori locali che garantiscono un salario equo per i dipendenti di tutta la filiera e mantenendo la massima qualità dei prodotti. Tutte le realtà coinvolte riflettono l’impegno di BENNU per il massimo rispetto verso l’ambiente, sia con i più alti standard qualitativi aziendali sia - dove possibile - con certificazioni.
Manifesto per l’identità di genere e la libertà di espressione
Ciò che BENNU vuole esprimere si può racchiudere in un passaggio di Foucault, dove il genere viene indicato come una variabile fluida che cambia e si modifica in contesti ed epoche diverse. BENNU vuole essere protagonista di un universo non-binario contemporaneo, un universo consapevole, dove chiunque scelga di indossare i capi del brand si senta parte integrante del processo di cambiamento che sta caratterizzando la nostra società.
FRAMMENTI DI UN RICORDO CONTEMPORANEO
BENNU nasce nel momento in cui da una finestra di casa, o dal tavolo di un bar, osserviamo tutto ciò che ci circonda e lo contaminiamo con quelli che sono i nostri ricordi. Immagini nitide che si sovrappongono a ricordi sfocati, colori che si attenuano e lineamenti che non hanno subito il passare del tempo.
Dal desiderio costante di forgiare il passato nel nostro domani nasce un design essenziale, dove tutto ciò che è superfluo viene cancellato: come nei ricordi, resta soltanto ciò che più ci ha segnato, un marchio indelebile fissato sui capi da cuciture nette e decise, a vista, e dall’etichetta del brand che richiama i pezzi di scotch che attacchiamo sulle scatole per ricordarci ciò che custodiamo al loro interno. Ogni capo realizzato porta così con sé un bagaglio, lo stesso che ognuno di noi ha preparato per tanti viaggi, e che ci ricollega con sguardi, profumi e momenti che conserviamo gelosamente dentro ognuno di noi.
DESIGNER
Niccolò Chiuppesi nasce nel 1992 nella provincia toscana, circondato da fragili paesaggi rurali e da un forte processo di antropizzazione.
Dopo gli studi umanistici all’Università degli Studi di Firenze, si trasferisce a Milano per completare il suo percorso di studi con un master in Brand Management & Communication all’Istituto Europeo di Design. I trascorsi in importanti realtà del fashion retail e del lusso – YOOX Net-à-Porter prima, Parfum Christian Dior poi – e la più recente pandemia hanno segnato il suo percorso e la sua volontà nel voler imporre una propria immagine nel panorama del fashion, portandolo a fondare BENNU, responsible fashion brand del quale è anche direttore creativo, nel Febbraio del 2021.